Per il nostro futuro cooperiamo per crescere insieme

cooperative

Rimborso 730/2018: chi ha diritto e quando arriva

300)

Si avvicina il momento per il rimborso del 730/2018. A essere interessati saranno i lavoratori dipendenti e pensionati con dichiarazione dei redditi a credito, scaturito dopo la presentazione del modello 730 precompilato o ordinario. UN credito che arriverà dopo le operazioni di conguaglio fiscale direttamente in busta paga o nella pensione.

Vediamo nello specifico come funziona il rimborso.

Quando il contribuente presenta l’abituale dichiarazione dei redditi, viene effettuato il calcolo preciso dell’Irpef che può risultare superiore (e in quel caso si va a debito) o inferiore (a credito) rispetto alla cifra addebitata dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico in busta paga. Questo perché nella dichiarazione, insieme al reddito percepito, vanno segnalati, nel caso anche le spese sostenute che danno diritto ad una detrazione Irpef .

Per chi ha presentato il modello 730/2018, il rimborso fiscale arriverà con la busta paga del mese di luglio (per i lavoratori dipendenti) e all’interno dell’assegno di pensione tra il mese di agosto e settembre.

Continua a leggere cliccando qui 

Lascia un commmento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *